Istituto Cavanis 



Il primo ritiro spirituale per i giovani universitari romeni

Il primo ritiro spirituale per i giovani universitari romeni

La Missione dei Padri Cavanis in Romania cerca costantemente di essere di aiuto ai giovani, trovando le migliori proposte educative e spirituale.


09 Maggio 2018 alle 18h00 | 0 Invia il tuo commento!
Di Comunità Cavanis di Pascani


15 giovani studenti di medicina, giurisprudenza, psicologia riuniti dai due Centri Universitari, di Iasi e di Cluj, hanno partecipato per 3 giorni a un ritiro spirituale con il tema : "Gesù e Pietro - modello di ispirazione per la gestione della fiducia nei nostri compagni".

Il primo ritiro spirituale per i giovani universitari romeni

La Missione dei Padri Cavanis in Romania cerca costantemente di essere di aiuto ai giovani, trovando le migliori proposte educative e spirituale a loro per avere una buona formazione di vita, per diventare "buoni cristiani e ottimi cittadini".

Dopo  7 anni in cui i Padri Cavanis hanno lavorato preponderantemente con i adolescenti, nei incontri giovanili, corsi di formazione, corsi di orientamento vocazionale, catechesi settimanali, l’inizio di maggio 2018 ci offrisse una bella novità, un nuovo progetto, marca Cavanis : il primo ritiro spirituale per giovani universitari. Una bella coincidenza ha accompagnato quest’evento :  Padre Piero Fietta, Superiore Generale della nostra Congregazione, essendo in visita canonica in Romania, ha fatto ufficialmente l’apertura di questo nuovo orizzonte di lavoro.

15 giovani studenti di medicina, giurisprudenza, psicologia riuniti dai due Centri Universitari, di Iasi e di Cluj, hanno partecipato per 3 giorni a un ritiro spirituale con il tema : "Gesù e Pietro - modello di ispirazione per la gestione della fiducia nei nostri compagni".

Nei colloqui con i Padri Cavanis presenti, Padre Elcio e Padre Pietro, assieme alla psicologa del Centro giovanile, Signora Larisa Oneata, i giovani hanno tentato di scoprire come avere fiducia in Dio e nei tuoi compagni, ispirandosi dal Vangelo, dal modo in cui Gesù Cristo ha relazzionato con Pietro, nonostante dal essere debole e privo di fiducia che esso l’aveva. Le discussioni sono arricchite delle testimonianze personale di ciascuno.

Una giornata è stata dedicata alla visita dei monasteri, luoghi consacrati per la spiritualità del popolo romeno. Il tragitto turistico ha compreso : Monastero Voronet  -  Marginea (ceramica nera, unica in Europa) – Monastero Putna – Santuario Mariano Cacica.

Il Monastero di Voronet è un noto monastero romeno che si trova vicino alla città di Gura Humorului, nel distretto di Suceava. Nel 1488 Stefano il Grande ordinò la costruzione di questo edificio per ricordare la sua vittoria sui Turchi del 1475. L'elemento caratteristico sono  gli affreschi, con il caratteristico colore azzurro. Il principale affresco raffigura il Giudizio universale (facciata ovest dell'edificio), motivo per cui il monastero viene spesso chiamato la Cappella Sistina d'Oriente.

Il Monastero di Putna è uno dei più importanti centri culturali, religiosi ed artistici, costruito e dedicato al principe Stefano il Grande, che ospita anche la sua tomba. Nel 1966, in base alla raccomandazione d'UNESCO, la celebrazione dei 500 anni dalla fondazione del Monastero Putna è stata celebrata in tutto il mondo. Il Monastero Putna è un esempio di fede, di storia e di cultura, Mihai Eminescu, il poeta nazionale rumeno, dicendo che è il Gerusalemme del popolo romeno.

Santuario Mariano di Cacica (Basilica dell'Assunzione della Vergine Maria) è una chiesa cattolica romana costruita nel 1904 dalla comunità polacca nel villaggio di Cacica (contea di Suceava). Nel’Anno del Giubileo 2000, riconoscendo l'importanza dei pellegrinaggi mariani in questa chiesa, Papa Giovanni Paolo II ha dato a questa chiesa il titolo di Basilica Minore.

La ceramica nera di Marginea è gia un marchio noto. Gli storici fanno risalire l’inizioe della ceramica a Marginea nel 1500. La ceramica ha avuto un ruolo importante nello sviluppo della società primitiva perché ha reso possibile la conservazione degli alimenti.Grazie alla sua posizione geografica, il comune di Marginea è circondata da foreste, è attraversata dal fiume Sucevita e ha un suolo argilloso. Tutte queste caratteristiche sono fondamentali per il mestiere nato dalla magico triangolo di argilla, acqua e fuoco. Prima dell’oppressione comunista in Marginea c’erano almeno 60 famiglie di ceramisti, però adesso sono rimasti pochi.


P. Elcio, P. Preposito e ragazzi durante il ritiro spirituale per i giovani universitari romeni.


Una giornata è stata dedicata alla visita dei monasteri, luoghi consacrati per la spiritualità del popolo romeno.


Una giornata è stata dedicata alla visita dei monasteri, luoghi consacrati per la spiritualità del popolo romeno.


La Missione dei Padri Cavanis in Romania cerca costantemente di essere di aiuto ai giovani, trovando le migliori proposte educative e spirituale.






Scrivi il tuo commento...