Istituto Cavanis 



Vita Consacrata, esperienza e annuncio della misericordia

Vita Consacrata, esperienza e annuncio della misericordia

Lectio Magistralis del Card. João Braz de Aviz, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica - (Sintesi)


30 Maggio 2016 alle 02h00 | 0 Invia il tuo commento!
Di Fernando Riqueto


Archivio.

Papa Francesco vede una normale continuità tra l’anno della vita consacrata e il giubileo straordinario della misericordia. Infatti l’esperienza della misericordia del Signore è la ragione d’essere della vita consacrata. Papa Francesco spiega l’identità di Dio nell’amore e nella misericordia partendo da Gesù e dal suo volto misericordioso: «Con lo sguardo fisso su Gesù e il suo volto misericordioso possiamo cogliere l’amore della SS. Trinità.  La missione che Gesù ha ricevuto dal Padre è stata quella di rivelare il mistero dell’amore divino nella sua pienezza. “Dio è amore” (1 Gv 4,8.16), afferma per la prima e unica volta in tutta la Sacra Scrittura l’evangelista Giovanni. Questo amore è ormai reso visibile e tangibile in tutta la vita di Gesù. La sua persona non è altro che amore, un amore che si dona gratuitamente … tutto in Lui parla di misericordia. Nulla in Lui è privo di compassione (Misericordiae vultus, 8). Tenendo presente questa identità intima di Dio nel volto misericordioso di Gesù:

1. Chi sono i consacrati oggi nel mondo?
2. Vita Consacrata a 50 anni dal Concilio Vaticano II
3. Vino nuovo in otri nuovi
4. I cinque punti di Papa Francesco per la vita consacrata oggi
5. Vita trinitaria e antropologia cristiana

(per leggere il testo completo bisogna fare il download...)




Copertina.






Scrivi il tuo commento...