Clicky

Koko mbila, frutto dell’educazione Cavanis

L'idea centrale qui sta nella considerazione che la cultura è sempre stata un pilastro fondamentale della pedagogia Cavanis.

Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d'Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).
Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d'Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).

Gesù, all’inizio della sua vita pubblica, riconosce nel testo del profeta Isaia letto nella sinagoga di Nazaret la sua missione messianica e afferma davanti ai suoi concittadini: «Questa parola della Scrittura, che avete appena ascoltato, si compie oggi» (Lc 4,21).                                                            

Questo oggi di Gesù continua nella nostra missione educativa. Siamo stati consacrati con l’unzione dello Spirito mediante il Battesimo e siamo stati inviati ai giovani per annunciare la novità della vita che Cristo ci offre, per promuoverla e svilupparla mediante un’educazione tale da liberare i giovani. Per questo, durante il tempo trascorso alla M.A.C ( Casa di Accoglienza Cavanis) a Kinshasa – Repubblica Democratica del Congo, il nostro cuore era interamente donato ai giovani, come facevano i nostri fondatori; cioè eravamo orientati a fare loro del bene, a favorire loro la crescita integrale.

Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d'Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).
Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d’Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).

In una parola, far uscire ciò che era nascosto in loro, aiutarli a conoscersi. Il nostro essere discepoli del Signore, il nostro modo autentico e profondo di essere apostoli della gioventù, passa prima di tutto attraverso la nostra presenza tra la gente e, in modo speciale, tra i bambini e i giovani.

È quello che io chiamo il carisma della presenza. E il gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» è proprio il frutto di questo carisma della presenza. Essendo vicini a questi giovani, abbiamo scoperto i loro talenti musicali e li abbiamo aiutati a sfruttarli. Ci siamo detti che l’educazione Cavanis comprende anche la totalità delle attività extracurricolari. Motivo per cui, come responsabile della scuola all’epoca, avevamo attuato innovativi progetti di insegnamento della musica, cioè dispositivo di educazione musicale e orchestrale a vocazione religiosa. Questo progetto di democratizzazione culturale dei bambini della MAC centrata sulla pratica musicale in orchestra che oggi risplende grazie al sostegno della Congregazione e anche dell’Amicizia Lontana (AL). 

Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d'Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).
Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d’Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).

Per i bambini di età compresa tra i 7 e i 12 anni, provenienti dai quartieri svantaggiati, proponevamo una pedagogia adeguata di apprendimento della musica con uso di strumenti musicali: Flauto, chitarra ed altri. Ad ogni studente si doveva affidare uno strumento musicale per une una durata a scadenza. Avevamo scelto di sostenere questo progetto perché avevamo la convinzione che l’educazione artistica fosse uno strumento essenziale nella costruzione delle individualità e del vivere insieme. Per questo, l’orchestra KOKO MBILA CAVANIS è senza dubbio il più bel simbolo del contributo collettivo per un’opera comune. 

Gli effetti della musica sono particolarmente visibili tra questi bambini. Ci sono alcune che hanno davvero questo dono della musica. Come aiutarli ad andare oltre?  Ascoltare musica e praticarla influisce fortemente sul loro sviluppo. Ciò significa che la musica dovrebbe avere tutto il suo posto nei programmi scolastici allo stesso titolo della matematica.

Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d'Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).
Gruppo musicale «KOKO MBILA CAVANIS» Scuola M.A.C. (Maison d’Accueil Cavanis) Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo).

             L’idea centrale qui sta nella considerazione che la cultura è sempre stata un pilastro fondamentale della pedagogia Cavanis. Una casa di giovani senza musica è come un corpo senz’anima. È per questo che teniamo a mantenere questo gruppo che da un lato fa l’orgoglio della nostra Congregazione (frutto dell’educazione Cavanis) e dall’altro aiuta il popolo di Dio a pregare bene durante i vari momenti della sua vita.

P. Théodore Muntaba, CSCh

Cavanis e giovani per la missione Cavanis, con la nostra volontà di essere santi insieme”