Collaborazione e sinergia tra religiosi e laici 

Perché dopo tanti anni di evangelizzazione, non si riesce a trovare un cammino di vera collaborazione responsabile tra laici, religiosi, preti, nelle attività pastorali e negli organismi di governo delle diocesi, parrocchie e congregazioni religiose?

Quale ridimensionamento?

Ridimensionare non è semplicemente “chiudere un’attività o una comunità” o fare un’ammucchiata di religiosi in una sola comunità.

Il rischio di una fede parcheggiata”

Il rischio di una fede parcheggiata, secondo papa Francesco, è quello di ritenersi discepoli “per bene”, ma in realtà non si segue Gesù, si è fermi, passivi, assopiti.

La cara madre Maria.

In cammino sinodale con la “Cara Madre Maria”

La Cara Madre Maria, ci invita a non vivere da rasseganti, a non andare avanti sempre più stanchi e per forza d’inerzia, continuando a fare riunioni e incontri che non risolvono niente e che tradiscono la vita fraterna.

Mai parlare a vuoto di sinodalità

Il cammino sinodale non è una proposta “aziendale o industriale” che privilegia l’organizzazione rispetto alle relazioni…