Portare al mondo il fuoco che Gesù Cristo ha portato sulla terra

Missione è portare al mondo il fuoco che Gesù Cristo ha portato sulla terra e desidera che sia quanto prima acceso (cfr Lc 12, 45).

Religiosi e laici Cavanis... "considerino come impegno conseguente alla loro professione religiosa la più generosa disponibilità di se stessi all'educazione dei giovani, in particolare nei riguardi della scuola..."
Religiosi e laici Cavanis... "considerino come impegno conseguente alla loro professione religiosa la più generosa disponibilità di se stessi all'educazione dei giovani, in particolare nei riguardi della scuola..."

La missione vuol dire coraggio, come san Paolo:  “Non aver paura, ma continua a parlare e non tacere perché io sono con te” (At 18, 9-10). Ma è anche una grazia:  “A me, che sono l’infimo fra tutti i santi, è stata concessa questa grazia di annunziare ai gentili la imperscrutabile ricchezza di Cristo” (Ef 3, 8).

Le vie della missione possono essere diverse:  la testimonianza, il primo annuncio, la conversione, il battesimo e la formazione delle comunità ecclesiali, l’inculturazione, il dialogo, la promozione umana integrale. Ma il movente e il cuore della missione è l’amore che ci spinge:  “Caritas Christi urget nos!”.

In una parola molto espressiva e sintetica la missione è una Persona:  Gesù sorgente di vita per tutti.

La Missione Cavanis nella capitale della Repubblica Democratica del Congo è impegnata a mantenere, con il tuo aiuto, una Scuola elementare dando la possibilità a centinaia di bambini non solo di soddisfare la fame di cibo ma anche di sapere nello spirito Cavanis di formazione della mente e del cuore. Le necessità del Congo sono immense, proporzionate alla grandezza geografica del paese.