Una grazia speciale: tornare alla città di P. Basilio Martinelli (Servo di Dio e religioso educatore Cavanis)

Pellegrinaggio alla “Casa di P. Basilio”.
Pellegrinaggio alla “Casa di P. Basilio”.

Il Servo P. Basilio Martinelli continua a suscitare interessi e a far parlare di se come vero modello di educatore e dedizione alla formazione della gioventù e religioso Cavanis e anche come punto di riferimento per chi cerca di fare la volontà di Dio, vivendo nel silenzio e di forma nascosta le virtù cristiane.

La piccola città natale di P. Basilio (Calceranica al Lago) non è tanto lontana da Possagno dove ha vissuto e insegnato per decenni a varie generazioni di giovani e ragazzi ed è morto nel 1962. Prima dell’inizio della pandemia erano frequenti gli incontri e attività tra le Comunità di Possagno e Calceranica mantenendo vivo il ricordo e divulgando la vita e la santità del Venerabile P. Basilio.

Ora, in seguito alla diminuzione delle restrizioni degli spostamenti abbiamo pensato di ripristinare questa comunione e vicinanza attraverso la presenza dei religiosi Cavanis a Calceranica. E così, d’accordo con il Vescovo di Trento, Mons. Lauro Tisi e accolti fraternamente dal Parroco Don Emilio Menegol e dai suoi collaboratori, alcuni religiosi hanno partecipato della vita della Comunità dal 12 luglio al 12 agosto, collaborando con la pastorale parrocchiale, incontrando la gente e ricordando la grandezza e l’importanza della vita di P. Basilio Martinelli.

Incontro dei religiosi con l'Arcivescovo di Trento, Lauro Tisi.

Ogni giorno si riunivano con alcune persone nella Casa natale del Servo di Dio per pregare e condividere la gioia di poter attingere dalla fonte, quella semplicità che provoca grande ideale di vita, a imitazioni del figlio illustre di quel luogo.

E per finire in bellezza questa esperienza estiva di incontro con la vita e la santità del Venerabile P. Basilio, abbiamo deciso che l’ultima tappa e conclusione della nostra Assemblea di Delegazione (27/29 agosto a Possagno) fosse proprio un pellegrinaggio alla “Casa di P. Basilio”. Così, siamo parti da Possagno la domenica 29 agosto ben presto per andare a Calceranica.

Mons. Lauro e il Parroco Don Emilio, con i suoi collaboratori, il Sindaco Cristian Uez e vari parrocchiani (numero limitato per esigenza dei protocolli di sicurezza), ci hanno accolto con gioia, simpatia e fraternità.

Alla Santa Messa, celebrata insieme alle ore 10,30 il Mons. Lauro ha ricordato il senso di credere ancora alla Parola e persona di Gesù come fonte di soddisfazione e serenità per la vita quotidiana. E ha invocato P. Basilio come esempio e modello per chi cerca una valida alternativa e l’inspirazione per un progetto di vita diverso di tutto che il mondo offre.

In seguito alla S. Messa il l’Arcivescovo si è riunito con il nostro gruppo e i vari discendenti della famiglia Martinelli, parenti di P. Basilio. Di forma fraterna e pratica ci ha motivati a continuare questa condivisione dei valori che hanno reso P. Basilio importante punto di riferimento per tutti noi.

Con il pranzo ci siamo salutati, sicuri di continuare a incontrarci ancora, anche perché la Parrocchia si è detta pronta a offrirci ancora accoglienza e ospitalità di forma continuata.

A noi religiosi della Delegazione Cavanis Italia – Romania, non ci resta che ringraziare a Dio e chiedere a P. Basilio che ci aiuti con sua intercessione a vivere con semplicità e gioia ciò che la volontà di Dio ci indicherà.

Venerabile P. Basilio, prega per tutti noi!